Stampa
Visite: 4448

“DiversAbilMente” – Padova 02.12.2019 -Sala dello Studio Teologico, Sant'Antonio di Padova

Il diritto allo studio non ha barriere: dalla cultura dell’accettazione alla cultura dell’inclusione, dallo studio al lavoro.

Il progetto parte dalla volontà di promuovere contesti inclusivi ed accoglienti per persone con disabilità, affinché possano sempre più godere di una piena ed effettiva partecipazione nella società, su basi paritarie, che partendo dal diritto allo studio  possano positivamente concludersi con l’accesso alla vita sociale e lavorativa. Il coinvolgimento di enti ed istituzioni, che hanno a cuore il problema e quotidianamente lavorano per gli studenti e le persone con disabilità, è un passaggio imprescindibile per una società che sia veramente inclusiva ed innovativa.

La giornata è  articolata su tre linee di intervento:

l’inclusione e la disabilità, intesa come abilità diversa che ognuno di noi possiede fin dalla nascita e che fa di ognuno di noi una persona speciale ed unica;

il diritto allo studio, quale diritto imprescindibile per la crescita di ogni persona, per la formazione di cittadini consapevoli e responsabili, attenti alle esigenze altrui e proprie per una società davvero inclusiva;

il passaggio dallo studio alla formazione professionale, all'inserimento lavorativo (fattorie sociali, terzo settore, formazione professionale e realizzazione, manipolazione ed utilizzo di ausili, attrezzi, accessori in 3D per agevolare lo studio, il lavoro, la vita quotidiana), atto anche alla riabilitazione delle persone con disabilità o che hanno avuto una inabilità temporanea.

TAVOLI TEMATICI

InterAgendo: verso una pedagogia senza barriere

La nostra felicità dipende da noi

Tecnologie applicate per migliorare la vita

La collaborazione scuola/università, famiglia, terzo settore.

Ciascun tavolo tematico sarà preceduto dall'intervento di rappresentanti di Enti ed Istituzioni, al fine di descrivere quanto è stato fatto, e quanto ancora si intende fare, per migliorare la vita della persone con disabilità in ambito personale, sociale e lavorativo.

IL PROGRAMMA - PADOVA -02 dicembre 2019

Ore 8.15 – 9.00: Caserma O. Salomone, Via  Prato della Valle Cerimonia dell'alzabandiera solenne alla presenza del Generale Amedeo Sperotto.

 

Il diritto allo studio inclusivo: diritti e doveri nella società contemporanea

 Ore 9.15 – 10.30 Conferenza Sala Teologica S. Antonio

Modera Flavio Rodeghiero, giornalista

Saluti: Elena Donazzan, Ass.re all'Istruzione, alla formazione, al lavoro e pari opportunità della Regione Veneto.

Paolo Sacerdoti, Comune di Padova. Interventi: Giuseppe Agostini,Pres. ESU PD.

Laura Nota, Delegata dal rettore in materia di inclusione e disabilità,

Unipd. Stefano Ferrarese, D.G. ESU PD.

Alberto Rosada, Pres. del Cons. degli studenti  UNIPD.

Daniela Noli, Pres. Ass. Athanatos, vice pres.naz. Anpe.

Giorgio Sbrissa, D.G. Enaip Veneto e pres.  di EVTA

Francesco Facchin, M°. Conservatorio Pollini, PD

Francesco Uguagliati, Pres. CUS PD.

Antonella Munaro, Vice Pres. Naz. FISPES.

Stefania Barana,  Coldiretti Donne Impresa, referente per le Fattorie Sociali di Coldiretti Veneto.

Elisabetta Mastrosimone, Consigliera Presidenza Nazionale U.S. ACLI.

Emanuele Alecci pres. CSV Padova e del Comitato per , Padova capitale europea del volontariato.

CONFERENZE ORE 10.45 – 13.30

Modera Flavio Rodeghiero, giornalista

Loretta Secchi, Unibo, “Toccare e creare le forme del pensiero. Funzioni cognitive dell'educazione estetica in presenza di minorazione visiva”.

Francesco Facchin, Conservatorio Pollini PD, “Il potere educativo della musica“.

 Paola Stradi, coordinatrice spazio orientamento ESU Padova, “Quando scelte disfunzionali conducono all'esclusione sociale”.

Sabrina Baldin, responsabile progetto non vedenti del Messaggero di S. Antonio, “Uguali nella diversità”.

Modera Arrigo Abalti, giornalista

Cristina Cabras, Unica, “Quando l'inclusione porta innovazione sociale”.

Claudio Imprudente, CDA Bologna, “Sentirsi geranio per diffondere il profumo dell'inclusione”.

Elia Contoz, pedagogista Anpe, docente SUPSI (Lugano) - “La bussola dei dati per una navigazione consapevole nella didattica inclusiva”.

Riziero Zucchi, Università degli Studi di Torino “La , metodologia Pedagogia dei genitori per il patto educativo scuola famiglia”

Morena Mari, Psicologa, analista del comportamento, ”Cogliere ed accogliere l'alterità nell'autismo per facilitare percorsi di  apprendimento”.

 

Modera: Sandro dal Piano, Direttore della comunicazione e promozione Enaip Veneto

Zimi Sawacha, Unipd, “Come la bioingegneria può migliorare la vita”.

Roberta Callegaro, Direttrice progetti speciali e sistemi territoriali della D.G. di Enaip Veneto  “Le tecnologie abilitanti al lavoro inclusivo”.

Giorgio Girardi, direttore sanitario Centro medico Magenta, ortopedico “La riabilitazione come fattore di miglioramento”.

Roberto Scano, traduttore ed ict accessibility expert, “La cultura digitale al servizio dell'inclusione”. Chiara Coltri, ambasciatrice nazionale paraolimpica, testimonianza, “Gli eventi della vita che cambiano la vita”.

 

Modera: Sandro La Gaccia, copywriter

Matteo Bottecchia, rappresentante degli studenti per , l'area disabilità ed inclusione “La tutela del diritto allo , studio passa attraverso la realizzazione di servizi essenziali e lavoro di rete tra enti ed istituzioni”.

Cristina Betteto, responsabile settore beneci Esu, “Il DSU e gli interventi per le persone con disabilità”.

Laila Maso, consigliera prov.le U.S. Acli, insegnante di educazione sica, “L'educazione al movimento consolida le capacità sensoriali, percettive, motorie e sociali”.

Sara Gulotta studentessa universitaria “Una vita a , , ruota libera”

Stefania Barana,  Coldiretti Donne Impresa, referente per le Fattorie Sociali di Coldiretti Veneto “Fattorie , sociali. L'agriwelfare per la riabilitazione ed il reinserimento sociale.

 

Ore 15.00 – 15.30 FLASHMOB - P.zza del Municipio 1

Ore 15.45 – 16.45 “Associazione Il mio Labrador”, Sala  Anziani, P.zza Municipio, 1

 

LABORATORI E WORKSHOP  ore 17.15 – 18.45

Digitattile: Enaip Veneto stampa 3D, tecnologie e modellazione inclusive, con il prof. Antonio Parolo area industria e automazione e prof. Massimiliano Buson dell'area domotica e Building Automation - Sala Anziani, P.zza Municipio, 1

Abracadabra: Laboratorio esperienziale di Scrittura Rituale. - Cristina Muntoni, scrittrice, docente di Storia della sacralità femminile. Sala Dipendenza - Casa del Pellegrino, via Cesarotti, 21

Palestra di intelligenza emotiva: Elia Contoz, formatrice e coach area sviluppo risorse umane e del management, Ceo Soc. FORMED, pedagogista Anpe – “Sala Conferenze del Liceo delle Scienze Umane Duca d'Aosta”, via del Santo, 57

Laboratorio CarrozzAbile: CUS Padova – Palestra del plesso “Pascoli” – Istituto Comprensivo di Padova, via Agnus Dei, 17 In punta di dita. Percorso esperenziale, sensoriale alla scoperta degli strumenti per l'autonomia – Sabrina Baldin – “Aula del Liceo delle Scienze Umane Duca d'Aosta”, via del Santo, 57

Percorso gusto, tatto ed olfatto: Coldiretti Donne Impresa – Sala Damini, Via San Francesco, 61

Il corpo e la musica: M°. Massimo Pastore, docente di percussioni Conservatorio Pollini - Aula 29, Via . - Eremitani , 18.

Spazio felicità. Pensare bene per agire meglio:   Associazione Borgo dei Chiari - Sala Carità, Via San Francesco,  61

A tutti gli  iscritti sarà consegnato  un  attestato di partecipazione presso la Sala Carità